domenica 24 giugno 2012

Condominio della Collina – Orto dei Giusti
via dei Colli n. 54, raggiungibile con autobus n. 52 dal centro.Sarà attiva la tenda tuareg, con pasti etnici e teteria,
a cura della Associazione Tekelt.

Ingresso 6 euro o con tessera CCC 2 bollini ( 4 euro)
Combinazione Cena ( cous cous o Tagine acqua e the e spettacolo ) 14 euro
29 giugno cena ore 20,30 spettacolo ore 21,30
Prenotazioni al 3407300460 ore 15-19 feriali

ORE 21:30 – Spettacolo teatrale di e con Matteo Garattoni BOGARTISMO
Il “duro e maschio” per eccellenza Humphrey Bogart viene autorialmente rivisitato, esasperato, incrinato. Monologa di donne, amore, impegno civile e passione politica, noia e paranoie, sbagliando le battute, facendo il verso
a se stesso. Alla sua porta bussano e siedono al suo tavolo figure della notte, venditori di rose, spacciatori di poesie, dispensatori
di inutilità made in china, o del senso della vita.

Ore 22:30 – MALA AGAPI in greco significa grande amore, mentre “mala” letto in latino lascia intendere il cattivo amore. Una ambiguità che identifica il repertorio di questo gruppo fatto di ballate e canti, originali e della tradizione, composti esclusivamente nell’antica lingua greca del Salento.
I ritmi, le sonorità e le melodie si ispirano liberamente alle suggestioni del Mediterraneo, dai Balcani al medio-oriente dal sud Italia alla Grecia.

Ore 23:30 – Tenda Tuareg – Letture con Massimo Vitali da SE SON ROSE.
Licenziato dal lavoro e lasciato dalla moglie nello stesso giorno, Roversi decide di chiudersi a chiave nel bagno delle donne di un cinema. In fuga dal mondo, sarà il resto del mondo a venirlo a cercare: preti, fotografi, maniaci, venditori porta
a porta, fabbri, cani…Roversi darà udienza a tutti, ma non aprirà la porta a nessuno.
30 giugno
Ingresso con tessera CCC (Condominio Culturale Cittadino costo 4 e)

Ore 21:30 – Spettacolo teatrale Teatro dei Gatti
MEZZANOTTE DI UNA ESTATE DI SOGNO ovvero
Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare. CONCERTO SPETTACOLO per due musicisti, due acrobate parlanti e quattro attrici
È scoccata la mezzanotte della notte più breve dell’anno.
È l’ora ed il giorno in cui le fate e le streghe si incontrano
nel bosco per la grande festa del solstizio d’estate.
Il “midsummer” è anche il periodo della luna, la “luna di mezz’estate”, si riferisce a quel lasso di tempo in cui sono più frequenti i casi di follia. E il bosco in scena è davvero folle,
e chi ci sopravvive deve essere realmente matto.
E per fortuna le creature del bosco, strani folletti che compiono acrobazie in volo, lo sono. Come nella migliore tradizione inglese
e come il cappellaio di Alice, passano il loro tempo eterno bevendo tè.
A seguire: JAM SESSION MUSICALE del gruppo

Ore 23:30 – Tenda Tuareg – Letture Andrea Floppy Filippini
da AFAGNISTAN – AGFANISTAN AFGANISTAN: infermiere
di professione, scrittore per “vocazione”, alla sua prima opera letteraria.
Il libro è un diario di bordo, come dice il sottotitolo stesso, “del viaggio più estremo nel bene e nel male”,
è un’istantanea quotidiana dell’esperienza dell’autore
come infermiere presso l’ospedale
“di guerra” di una importante ONG
a Lashkar Gah, nel Sud dell’Afghanistan.

Nessun commento:

Posta un commento